Rinnovare il giardino con il fai da te: idee e consigli

Rinnovare il giardino con il fai da te: idee e consigli


Rinnovare il giardino con il fai da te è semplice ed economico. Scopri quali lavori fare in giardino in primavera


Rinnovare il giardino senza spendere una fortuna si può, con il fai da te! In uno spazio esterno ben curato non servono grossi lavori per rimodernare, ma sarà sufficiente mettere in pratica delle idee semplici ma efficaci.

Con metodi fai da te è possibile creare arredi con il riciclo creativo, sistemare l'illuminazione e anche prendersi cura del verde.


Realizzare qualcosa con le proprie mani è gratificante e dà molte soddisfazioni. Per questo motivo creare arredi giardino fai da te è una pratica che piace sempre più.

Inoltre, si tratta di un'attività green che evita gli sprechi e in qualche modo limita l'inquinamento.


Per rinnovare il giardino con il fai da te sono richiesti solo una buona manualità e passione per il bricolage.

Che si tratti di creare un'aiuola, un salottino da esterni con i pallet oppure progettare l'illuminazione, non servono grandi budget ma solo la giusta ispirazione e qualche piccolo accorgimento pratico.


Ecco che il fai da te si rivela la soluzione più indicata per rinfrescare il proprio giardino in modo creativo e originale.

In base allo stile degli arredi sarà possibile realizzare soluzioni diverse; nel caso in cui il giardino sia completamente nuovo allora non c'è che l'imbarazzo della scelta.

Dal riciclo di vecchi oggetti all'utilizzo di pallet e tessuti, ecco alcune idee e consigli per lavori fai da te in giardino in primavera.



Lavori fai da te in giardino



La prima cosa da rivedere quando si vuole ammodernare il giardino è l'illuminazione. Lo spazio esterno altro non è che un naturale prolungamento di quello interno, pertanto un tocco di luce può davvero fare la differenza.

In commercio si trovano molto soluzioni per giardino ed esterni. Se ancora non le avete, una prima idea molto semplice è quella di posizionare delle luci lungo i camminamenti. Ancora, procuratevi delle lampadine a ricarica solare da mettere tra le piante o nelle fioriere.

Per i più creativi, l'ispirazione da seguire è quella di realizzare delle lampade con il fai da te. L'idea DIY prevede l'utilizzo di vecchi barattoli, in latta o in vetro, da decorare e appendere ad un filo orizzontale; al loro interno, piccole luci LED che ricorderanno tante lucciole.


Per rinnovare un giardino un po' datato talvolta è sufficiente sostituire i vasi con qualcosa di più moderno e colorato.

Oggi in commercio se ne trovano di ogni forma e colore, anche i materiali variano molto. A seconda dello stile dello spazio esterno sarà possibile arredare con vasi alti, bassi, sottili, larghi, fioriere e aiuole.


Infine, non può mancare una svecchiata agli arredi. Tutti i fortunati possessori di giardino sanno quanto conti avere un angolo relax. Se ancora non l'avete, immancabile l'amaca e un set salotto.

Per realizzarne uno con il fai da te si potrà donare nuova vita a vecchi pallet. Con molta facilità si potrà creare un salottino composto da divano e tavolino semplicemente posizionando i pallet uno sull’altro. Per completare il tutto, un materassino e dei cuscini sulle sedute.

E' importante sottolineare che il legno di cui sono fatti i pallet non è pensato per questo uso quindi è necessario trattarlo prima. L’ideale sarebbe levigare la superficie con una smerigliatrice e poi procedere con un impregnante per renderlo più resistente agli agenti atmosferici.


Cura del verde: i lavori da fare a marzo



Sebbene a marzo il tempo sia imprevedibile, è plausibile che dalla metà del mese le gelate notturne invernali siano ormai alle spalle ed è quindi possibile iniziare ad interrare i bulbi a fioritura estiva e autunnale.

Allo stesso modo è tempo di mettere a dimora gli alberi da frutto e le rose.


A partire dalla seconda metà di marzo sarà tempo di procedere alla scarificazione del prato per arieggiarlo. Per farlo al meglio, è bene usare strumenti adatti e ricordarsi di compattarlo con un rullo da giardino.

Qualora si notassero delle zone danneggiate dal freddo si potrà procedere con la risemina. I semi per prato vanno scelti in base all’esposizione della luce o al calpestio. Anche dopo questa operazione è necessario utilizzare un rullo per compattare il terreno, far aderire i semi e aiutare le radici dei piccoli germogli.

Solitamente la germinazione avviene in circa 20 giorni: durante questo periodo è fondamentale bagnare il terreno tutti i giorni.